alefanti

parole allo specchio

FARÒ DI TE

Leave a comment

“Farò di te la mia femmina
piegando la tua carne di maschio
con carezze e invasioni
Saprai di averlo sempre desiderato
sarai posseduto e arreso
E poi ancora”
Così diceva la perfida poesia
ed erano passati dei begli anni da allora
da quel primo desiderio contro la pace
contro l’essere nel posto e nel modo giusto
Anni e poi? Nulla era tornato come prima
Aveva capito in quei tempi
che indietro è parola stupida
se si parla dell’umano
Nulla e nessuno torna indietro
Avanti è l’unica opzione davvero disponibile
E quell’uomo con cui aveva riso a cena
l’aveva capito subito che qualcosa nell’aria
la spingeva in quella direzione
Non c’era scelta
Accade ciò che accade
Nella leggerezza dell’oggi
E poi?
Anche lui si sarebbe fatto prendere dalla paura
ammantandola di buone ragioni
Era un copione noto
Niente di cui piangere
anche se ogni volta in fondo
sperava in un finale differente
in cui l’allegria contagiava i corpi
e guariva le anime

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s