alefanti

parole allo specchio

CI SVEGLIAMMO

Leave a comment

Ci svegliammo un mattino senza voglia di domani
contammo fino a dieci prima di sparare
al nove c’era la luce a dirci di aspettare
contammo fino a cento annodando la corda
cercando il ramo forte da cui farci vessillo
del male da sfuggire
la voce ci mancò portata via dal vento
prima di finire, prima di trovarlo
Contammo fino a mille
mischiando tutti i veleni
per essere certi di non cambiare idea
quando il buio agli occhi avesse detto sì
ci volle troppo tempo e il letto era vicino
ci addormentammo a sasso
il corpo non ragiona
Dopo le molte ore
di nuovo era mattino
ma il sole era già alto
ci sembrò ovvio
accendere il forno
impastare la farina
cuocere un pane nuovo
Durerà fino a domani o dopo
non lo posso sprecare
ci venne da pensare
Ci venne da pensare
ai campi al contadino alle spighe
a tutto quel che chiedono
a tutto quel che danno
alla fatica bella che avevamo nelle mani
quando il profumo del pane
si posò come una ghirlanda
sull’aria, nel respiro
su un giorno poco più in là
che desiderammo conoscere

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s