alefanti

parole allo specchio

Dormo, sogno

Leave a comment

Non ricordo niente dei sogni in questi giorni
Sarà che dormo molto spezzettata
C’era una volta e ora non c’è più
Mi balocco con il pensiero di te
Mi trastullo con il desiderio
o con il desiderio di provarlo ancora?
Il tempo capovolge le ferite
Sembrano future quelle che sono passate
E un’infanzia mi chiama a voce bassa
dall’orizzonte stretto del domani
Sono lontani i tempi dell’incerto andare
Immobili giochiamo ad acchiappare
le stelle morte chissà quando e dove
Siamo in un fiume che non finisce in mare
Non ricordo niente dei sogni in questi giorni
Sarà che dormo molto spezzettata
Quando puoi, tu vienimi a guardare
Ché quando dormo i sogni sono interi
ceramiche bellezze sprigionate
dai voli tersi che non so volare

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s