alefanti

parole allo specchio

Domeniche

1 Comment

La voglia della domenica pomeriggio
intrusa alla quiete della famiglia
soddisfatta della routine compiuta
la voglia colpevole
che qualcosa di inaspettato
di esageratamente piacevole
accadesse dopo pranzo
o magari più in là quando l’ora si fermava
e non era ancora troppo tardi
Quella voglia ero io?
Trovavo in lei una consistenza
una certezza d’essere presente
che la disillusione puntuale non fiaccava
Delusa, a sera inoltrata
dall’ingiustizia palese del niente che era accaduto
non riuscivo a trovare sollievo
ma neppure pensavo ad uno sbaglio mio
Qualcuno, altrove, di certo aveva goduto
di un’emozione festiva, di un gioioso ritorno
della visita di un parente brillante
Così la domenica dopo ancora speravo
qualcosa che provasse
che non era tutto lì ciò che mi aspettava
che la mia voglia aveva le sue ragioni
e la felicità scrigni in cui stare nascosta

One thought on “Domeniche

  1. Mi piace molto, come quasi sempre

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s