alefanti

parole allo specchio

Visione

Leave a comment

Senza buone ragioni rassegno le dovute dimissioni

dal mio abituale sensato stare al mondo

perchè vederti bastò ad incastonarti dentro un sogno

e ora sei il gioiello che dietro la vetrina mi accarezza gli occhi

Liberata la chioma eri più nuda della carezza che mi ingombrava la mano sinistra

la destra perdeva il timone, sciamavano gli occhi all’interno

tra i flutti la carne si inteneriva al fuoco nascosto

bruciavano veloci le buone ragioni

 

 

 

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s