alefanti

parole allo specchio

MADRE STANCA

Leave a comment

Nel silenzio della sala mortuaria
e di nuovo nel rito di saluto in chiesa
sentivo la tua voce.
Dicevi: non sono morta.
Non è me che devi convincere,
ti rispondevo.
E aggiungevo:
fallo da lì, ciò che qui
non hai potuto, saputo, voluto.
Fallo, ti prego, madre stanca.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s