alefanti

parole allo specchio

RIVELAZIONE

Leave a comment

Mi ci avvicino danzando
o almeno così lo faccio sembrare
perché tutto quel ruotare
in piroette e cerchi
quell’andare e venire
quel mostrare le spalle o la fronte
dice alla luce che non ce la faccio
ad essere dentro, ad essere una
col fiato e il mio grembo
a farlo pietanza sul piatto
a darlo a mangiare all’ospite che attende da tanto.
Mi avvicino soltanto.
Apro le mani.
Sono vuote.
Perdono è ciò che mi serve
per darmi la forza
di un nuovo cercare.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s