alefanti

parole allo specchio

SENZA COLPA

Leave a comment

“Di nuovo?” pensavo.
“Di nuovo sono preda del dubbio
che il bello sia vero?”
Poi un dito mi ha mostrato il velo.
Era sceso a sporcare la luce.
Donna senza memoria sua
mi affidavo a lei, all’amata bambina incompetente.
Con due dita l’ho sollevato.
Ho riaperto gli occhi.
Ma sì, le voglio ancora bene
non è una colpa essere inermi.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s